software & App

Scordatevi Whatsapp, Telegram e Snapchat, i professionisti usano Confide

L’app di messaggistica non conserva alcuna traccia del suo utilizzo: i messaggi si autodistruggono e non si possono stampare a video

Dopo quattro anni sono cambiati i termini della privacy di Whatsapp: la famosa app di messaggistica comunicherà i dati a Facebook che ne è proprietaria per attivare nuovi servizi o suggerire nuove amicizie. E così i mugugni degli utilizzatori sono diventati vere e proprie lamentele, nonostante l’adozione della crittografia end to end da parte del servizio.

Ma questa novità è già invocata come un nuovo motivo per usare strumenti alternativi da parte di chi vuole garantire per davvero la propria privacy. Un altro motivo per usare Confide.

confide-platform-mac-android-iphone-watch

Confide, meglio di snapchat

Come i suoi più famosi rivali Confide usa la crittografia end to end per evitare che un malintenzionato, un man in the middle, possa leggere il contenuto dei messaggi in caso di intercettazione, ma Confide fa qualcosa di più: una volta che il messaggio è arrivato a destinazione lo distrugge e con esso tutti gli allegati, comprese le registrazioni vocali da poco disponibili per l’app.

Creato da Jon Brod, ex manager di AOL e Howard Lerman, CEO di Yext, Confide ha come obiettivo la privacy totale dell’utente crittografando i messaggi e facendo in modo che il destinatario non possa leggere, a colpo d’occhio, il contenuto dell’intero messaggio ma solo trascinando il dito sopra ogni singolo riga e mantenendo oscurate le parti non toccate.
In questo senso somiglia più a Snapchat che agli altri servizi di messaggistica, ma ha anche la caratteristica di non consentire lo screenshot dell’utente e fornisce persino una funzionalità che gli consente di “ritirare” i messaggi non ancora letti dall’intelocutore.

Come funziona, in un breve video

Non è un caso che l’app che funziona su ogni tipo di piattaforma software, si chiami Confide, che in inglese vuol dire Confidare e cioè:
1) Raccontare qualcosa a qualcuno in confidenza (ad esempio un segreto)
2. affidare qualcosa a qualcuno in sicurezza (ad esempio un progetto di lavoro)

Cinque caratteristiche competitive

Insomma, ogni messaggio ha alcune caratteristiche molto utili a chi tiene alla riservatezza delle proprie comunicazioni: è effimero, a prova di screenshot, consente allegati e memo vocali, e funziona ovunque.

Effimero
La crittografia è utile nel caso le comunicazioni siano sorvegliate, ma una volta che il messaggio è stato decifrato sul dispositivo, diventa vulnerabile: può essere archiviato, stampato o inoltrato a terzi. I messaggi di Confide si autodistruggono e non ne rimane traccia neppure sui server che lo inoltrano al destinatario.

A prova di screenshot
Gli screenshot rendono permamente ciò che non lo sarebbe. Confide lo impedisce. Nel caso ci si riesca si può stampare digitalmente solo la porzione di messaggio svelata dal passaggio del dito e se si tenta comunque di farlo, il destinatario viene bloccato e il mittente avvisato.

Foto, Documenti, messaggi voce e di gruppo
Confide cosente di inviare messagggi, foto, documenti (Word, PowerPoint, Excel e PDF), e si interfaccia con Dropbox, Google Drive, Box, e Microsoft OneDrive, sempre rielaborando i file con la sua tecnologia proprietaria. Consente anche di inviare messaggi vocali e di gruppo, conservando le caratteristiche che lo rendono a prova di spione: ogni elemento viene crittografato e non può essere stampato a video. Insomma, non è possibile farne una copia.

Ritiro del messaggio
Quante volte ci sarà capitat di pentirci di aver mandato un messaggio alla persona sbagliata, col tono sbagliato, con le informazioni sbagliate? Ecco, Confide permette di cancellarlo nel caso non sia stato già letto.

Gratis e Multipiattaforma
Confide è disponibile per Mac, PC, iPhone, Android e anche Apple Watch su dispositivi desktop o mobili Tradotto in  15 lingue (Italiano, Arabo, Cinese Semplificato, Cinese Tradizionale, Coreano, Francese, Giapponese, Hindi, Inglese, Portoghese, Russo, Spagnolo, Svedese, Tedesco, Turco) si scarica gratuitamente.

Ovviamente ne esiste una versione a pagamento, Confide Plus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Exit per Tilt, l’app di social payment comprata da Airbnb per 12 milioni

Airbnb ha versato 12 milioni in cash nelle casse startup che facilita lo scambio di soldi tra persone via mobile, ma tra decine in bonus per i fonunders e scambi di quote l’ammontare totale dell’operazione ammonterebbe a 60 milioni

«Più sei popolare su Facebook più ti facciamo risparmiare su quello che compri»

Il potere degli influencer applicato all’eCommerce: fare un post su Facebook dicendo cosa compri può valere dai 5 ai 10 euro. E’ l’algoritmo della startup italiana Worldz. Dopo il round da 150K abbiamo intervistato il founder e Ceo, Joshua Priore

Disney ha acquisito MakieLab, la startup della prima bambola stampata in 3D

MakieLab dal 2012 produce giocattoli con la fabbricazione digitale. La famosa casa di intrattenimento per bambini l’aveva già accolta nel suo programma di accelerazione nel 2015 e ora ne assorbirà tecnologia e piattaforma

Perché per un mese, ogni martedì, siamo usciti dalla nostra redazione (e non finisce qui)

Siamo bravi con le parole, ma ci piace di più fare: così è nato un format di networking “leggero” e anche un po’ “carbonaro”. Le quattro colazioni The Next Tech a Milano con le startup sono state utili? Chiedete pure feedback a chi c’era