News

Trump si prepara alla guerra cibernetica con un ordine esecutivo (trapelato grazie al Washington Post)

Il segretario della Difesa con il Dipartimento della Sicurezza Nazionale e i servizi segreti avranno il compito di individuare i nemici e stabilire le procedure di reazione informatica

Il presidente americano Donald Trump starebbe preparando un ordine esecutivo che chiede una revisione su larga scala della sicurezza informatica nazionale. A riportarlo è il Washington Post, che ha pubblicato anche una bozza del documento.

Trump_Republicans_10234.jpg-0b9cb

“Un uso gratuito e sicuro del cyberspazio è essenziale per far progredire gli interessi nazionali degli Stati Uniti. Internet è una risorsa nazionale vitale. Il cyberspazio deve essere un ambiente che favorisca l’efficienza, l’innovazione della comunicazione e la prosperità economica senza interruzioni, frodi, furti o violazioni della privacy”, si legge.

La Casa Bianca non ha confermato se il rapporto sia autentico o se assomigli a progetti o ordini esecutivi finalizzati a questi obiettivi e attualmente pendenti.

L’executive order trapelato grazie al Washington Post

Secondo il documento del Post, Trump affiderà a un team guidato dal segretario alla Difesa – e composto anche dai capi del Dipartimento di Homeland Security e della National Intelligence – di produrre – in 60 giorni – rapporti sulla sicurezza dei sistemi di difesa e delle infrastrutture critiche.

Lo stesso gruppo dovrebbe redigere una relazione sui “principali avversari informatici” nello stesso tempo, con la National Intelligence a fare da guida.

L’ordine riportato include anche una revisione delle capacità operative e di reazione, come pure un riferimento a programmi di incentivi per il settore privato per incoraggiare migliori pratiche di sicurezza.

Fonte: Cyberaffairs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai banchi di scuola al pitch. I finalisti del progetto “A Scuola di Startup” a DigithON 2017

Il progetto realizzato da AuLab ha coinvolto per il terzo anno consecutivo studenti delle scuole secondarie superiori. Il team vincitore sarà premiato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bari e Bat. Abbiamo intervistato Davide Neve, CEO di AuLab

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.

Cyber-Diplomacy | Che cos’è e qual è il ruolo dell’Italia (nel G7)

Le relazioni internazionali sono chiamate ad avere un ruolo specializzato al Cyber Spazio e devono agire al suo interno per supportare il complesso di accordi e regole di carattere internazionale oggi ancora incompleto in proposito