sicurezza

Sicurezza

Come trasformare un autolavaggio in una trappola mortale? Notizie da Black Hat 2017

Chiunque può prendere il controllo del sistema di lavaggio. Semplicemente inserendo la password “12345”. Un ottimo esempio di tutto quello che non si dovrebbe fare in ambito sicurezza

di Pierluigi Paganini
Sicurezza

Facebook investe 500.000 dollari per rendere la politica a prova di hacker

Il social network donerà una somma notevole a un’iniziativa partita all’università di Harvard. Un team che contrasterà hacking elettorale, le fake news e tutto quanto può influenzare le consultazioni democratiche

di Luca Annunziata
Sicurezza

Facebook, Ford Foundation e GitHub mettono 300 mila dollari per scovare i bug di Internet

Internet Bug Bounty è l’iniziativa messa in piedi da HackerOne che premia gli hacker che scoprono le vulnerabilità dei software che tengono in piedi la Rete

di Luca Annunziata
Sicurezza

CWC2017: la differenza tra Information Warfare e Cyber Warfare

Disinformazione e attacco alle informazioni: una realtà quotidiana nel mondo connesso, che può essere contrastata solo con uno sforzo congiunto di pubblico e privato

di Alessia Valentini
Sicurezza

CWC2017: Information Warfare e Cyber Warfare a confronto

Un convegno a Roma per fare il punto nella gestione delle nuove minacce che assillano i dati personali e aziendali. La chiave passa dalla formazione e la consapevolezza del personale.

di Alessia Valentini
Senza categoria

Trump Hotel, carte di credito e dati personali rubati ai clienti

La catena che prende il nome dal presidente USA ha informato i propri clienti di una fuga di dati. A causarla non sarebbero stati i suoi sistemi: il colpevole è il fornitore del servizio di prenotazione

di Luca Annunziata
Sicurezza
Sicurezza

L’ipotesi della NATO sull’ultimo attacco: “NotPetya lanciato da un governo”

Mentre alcuni esperti archiviavano il caso come l’operazione di un gruppo di criminali informatici, all’interno della comunità di esperti si comincia a discutere con insistenza di una inquietante ipotesi, l’attacco NotPetya in realtà è l’azione di un governo

di Pierluigi Paganini
Cybersecurity
Sicurezza

Nuovi malware pronti a colpire | Il report di Check Point

Il panorama delle minacce si è arricchito di tante nuove famiglie di malware a testimonianza della creatività dei cybercriminali. I dettagli e le dinamiche di attacco

di Alessia Valentini
Sicurezza

Il costo di un data breach, i numeri di IBM e Ponemon Institute

Una violazione degli archivi dati può costare milioni, ma l’impatto economico di questi incidenti cala a livello mondiale. Merito di una maggiore consapevolezza sulla questione. In Italia, però, le cose vanno diversamente

di Luca Annunziata
Sicurezza

Microsoft Data Leak: in giro ci sono 32 terabyte di codici rubati a Redmond?

Circola in rete un archivio contenente versioni non ufficiali di Windows e il codice sorgente di porzioni del sistema operativo. Una manna per chi pianifica attacchi informatici

di Pierluigi Paganini
Cybersecurity

Phishing: attenzione al sito sicurezza-libero.it. Ecco come non cadere in trappola

Metti un caldo pomeriggio di giugno in cui tre appassionati di sicurezza scherzano e si confrontano sul phishing. Ecco come ci si imbatte dopo pochi messaggi in alcuni casi reali che riteniamo utile presentarvi: per aumentare la consapevolezza della minaccia

di Pierluigi Paganini
Cybersecurity

Anonymous nei server del Ministero degli Esteri

Rivendicato un attacco andato a segno ai danni della Farnesina. Le motivazioni legate ai rendiconti delle note spese, con tanto di dati pubblicati in chiaro

di Luca Annunziata
Cybersecurity
Sicurezza

Rischio attacchi tramite PowerPoint. Ecco cosa c’è da sapere per mettersi al riparo

Un nuovo metodo consente di infettare sistemi utilizzando presentazioni. Il malware si avvia posizionando la freccia del mouse su un falso collegamento. Settare in modo sicuro gli strumenti Microsoft è più facile del previsto

di Pierluigi Paganini
Sicurezza

Wannacry: “Un caso da studiare ma nulla di preoccupante”. Intervista a Dolman Aradori (NTT DATA Italia)

“Il 12 maggio il team aveva già una conoscenza approfondita di Wannacry ed è stata avviata una prima comunicazione ai clienti. Si possono prevenire gli attacchi riducendo la finestra di esposizione al rischio, sfruttando l’infosharing e scegliendo sempre esperti di sicurezza”

di Alessia Valentini