Ermes Cyber Security, aumento di capitale da 600k euro - Cyber Security
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 16 luglio 2019 alle 11:20

Ermes Cyber Security, aumento di capitale da 600k euro

Oltre a tutti i dipendenti, hanno aderito Enrico Castellani, socio di Epicura e presidente advisory board di Enerbrain, e Angelo Italiano, Business Angel di Club degli Investitori

Ermes Cyber Security, la startup torinese nata come spinoff del Politecnico di Torino e cresciuta all’interno di I3P – Incubatore delle Imprese Innovative del Politecnico di Torino, ha annunciato un aumento di capitale di 600.000 euro.

Qualche dettaglio in più

L’aumento di capitale è stato sottoscritto per un terzo da soci interni, con una valutazione post-money di 2,7 milioni di euro: oltre a tutti i dipendenti di Ermes Cyber Security, hanno aderito Enrico Castellani, che è anche socio di Epicura e presidente advisory board di Enerbrain, e Angelo Italiano, Business Angel di Club degli Investitori e Business Angel dell’anno nel 2016.

Leggi anche: Il cacciatore di malware italiano Yomi entra nel progetto VirusTotal MultiSandbox di Google

Circa 400.000 euro di AUCAP provengono invece da Invitalia e sono stati concessi nell’ambito del bando Smart&Start, che intende stimolare una nuova cultura imprenditoriale legata all’economia digitale, e valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica: in questo caso, Ermes Cyber Security è stata valutata da parte dei tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico, che hanno ritenuto il progetto imprenditoriale meritevole e ad alto contenuto tecnologico.

I commenti sul round di Ermes

“Questo aumento di capitale è per noi un passo importante non soltanto in termini economici ma anche perché dimostra la fiducia degli investitori nel nostro lavoro e nelle tecnologie che stiamo sviluppando”, ha dichiarato Hassan Metwalley, CEO di Ermes Cyber Security. “La cyber sicurezza coinvolge ogni aspetto delle nostre vite, le industrie e le aziende di qualunque settore. Anche le realtà più tradizionali stanno cambiando volto grazie alla digital transformation, che ha digitalizzato database e flussi di produzione. In questo contesto, proteggere dati e lavoro da parte degli hacker e dei malintenzionati è un passaggio decisivo: l’aumento di capitale ci consentirà di rendere i nostri prodotti ulteriormente più sofisticati, permettendoci al tempo stesso di iniziare ad approcciare i mercati stranieri”.

“La tecnologia sviluppata da Ermes Cyber Security è di assoluto interesse e all’avanguardia, come dimostra l’attenzione ottenuta da Invitalia e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Per I3P, questo successo rappresenta una grande soddisfazione, che dimostra la bontà del network, delle strutture e delle tecnologie che mettiamo a disposizione delle startup”, ha sottolineato Giuseppe Scellato, presidente di I3P.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter