Off Facebook Activity: tagliare i ponti tra app e social
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 22 agosto 2019 alle 11:36

Off Facebook Activity: tagliare i ponti tra app e social

Più trasparenza e controllo dopo lo scandalo Cambridge Analytica. Per porre un argine tra la nostra vita su Internet e quello che sa di noi il social blu

Facebook ha inaugurato un nuovo strumento che permette agli utenti di capire cosa il social network riesce a tracciare della loro attività online.  In sostanza, ognuno potrà vedere quali siti e app condividono con la piattaforma di Mark Zuckerberg i propri dati di navigazione: merce preziosa per la pubblicità online. Nel caso in cui l’utente non vorrà più che un certo sito o un’applicazione giri a Facebook informazioni sul suo comportamento, scelte d’acquisto o preferenze, sarà possibile tagliare i ponti. Attenzione, si tratta di una disconnessione: non di cancellazione di dati.

Off Facebook Activity sarà attiva, per ora, soltanto in Irlanda, Corea del Sud e Spagna: nei prossimi mesi lo strumento dovrebbe andare online anche in altri Stati. Non diminuirà la quantità di pubblicità che vedremo sul social: ma ridurrà la quantità di informazioni che Mark Zuckerberg è in grado di accumulare su ciascuno di noi.

Perché Off Facebook Activity?

“Off Facebook Activity è un altro modo per dare più trasparenza e controllo sulla piattaforma” ha dichiarato l’azienda di Menlo Park. Dai numeri che Facebook ha messo a disposizione in un comunicato sembrerebbe che ogni smartphone abbia, in media, 80 app installate e che le persone ne usino circa la metà.

La decisione del social network di lanciare questo nuovo strumento è stata letta come un tentativo ulteriore di voltare pagina dopo i danni che lo scandalo di Cambridge Analytica ha provocato alla reputazione globale di Facebook e in generale del mondo social. Nel marzo 2018 il Guardian e il New York Times furono i primi giornali a denunciare il furto di dati a danno di 50 milioni di iscritti a Facebook da parte della società inglese.

Leggi anche: Quanto valgono i nostri dati? 5 App (+1) che possono mettere in pericolo la privacy

Come funziona?

Al momento sono disponibili soltanto schermate che ci indicano come potrebbe funzionare in Italia: Off Facebook Activity è un opzione disponibile nelle “Impostazioni” dell’app o sul sito del social network. Lo strumento, come spiega Facebook, “include informazioni che aziende e organizzazioni condividono con noi riguardo alle tue interazioni con loro, come la visita alle loro app o siti”. Secondo il sito BuzzFeed, circa un terzo di tutti i siti condivide con Facebook la cronologia e le informazioni sulla navigazione degli utenti.

Come scrive il New York Times, Facebook ha dichiarato che le intenzioni iniziali erano addirittura quelle di dare la possibilità agli utenti di cancellare ogni traccia (si parla sempre di dati) dell’archivio di informazioni che Facebook raccoglie da siti e app. Sembrerebbe, stando sempre a ricerche interne dell’azienda, che gli utenti però non gradirebbero troppo questa opzione tutto-o-niente.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter